Corso A. De Gasperi, 334 - BARI
Chiama 080 565 05 30

L’ambulatorio di Psichiatria si occupa di approfondimenti diagnostici e della strutturazione di programmi terapeutici farmacologici e dell’eventuale completamento con un trattamento riabilitativo.

Vantando un’ampia casistica e un grande patrimonio di esperienze cliniche in tutto l’ambito della psichiatria l’ambulatorio collabora con l’ambulatorio di psicoterapia.

L’approccio clinico ha al centro la visione globale della persona nelle diverse componenti psicopatologiche e mediche che possono contribuire al disagio per cui il paziente chiede aiuto.

La progettazione degli interventi dopo una prima fase di identificazione dei bisogni può includere a secondo dei casi valutazioni oltre che psicopatologiche anche psicologiche e strumentali.

Quali problemi si possono affrontare

Sindromi fobiche (l’ansia è evocata da alcune specifiche situazioni o oggetti che non sono abitualmente pericolosi). Esempi: paura degli spazi aperti, paura degli spazi chiusi, paura di viaggiare da solo in treno, paura di uscire di casa, paura di essere osservati dagli altri, paura degli animali, paura dei tuoni, paura del buio, paura degli esami, paura di volare, ecc…

  • ansia e depressione;
  • attacchi di panico (attacchi di ansia intensa imprevedibile e ricorrente);
  • sindrome ossessiva (i pensieri spiacevoli entrano nella mente del soggetto e il soggetto in genere tenta senza successo di resistervi);
  • Sindrome post-traumatica da stress e reazioni a gravi stress (incidente grave, aborto, lutti, esperienze di separazione, malattie gravi, ospedalizzazioni, perdita del lavoro, lontananza dalla famiglia, molestie e abusi fisici e sessuali, umiliazioni, rifiuti, scarsa considerazione, ecc…);
  • sindromi isteriche;
  • sindromi di somatizzazione (sintomi somatici molteplici riferiti a qualsiasi parte o sistema del corpo, in particolare al sistema gastro-intestinale). Esempi: dolore, vomito, nausea, prurito, bruciore, formicolio, intorpidamento, disturbi sessuali e mestruali, sindrome da dolore persistente;
  • sindrome ipocondriaca (persistente preoccupazione riguardante la posssibilità di avere malattie somatiche gravi e progressive con lamentazione riferita a disturbi somatici o con la presenza di persistente preoccupazione per il proprio aspetto fisico);
  • alterazioni del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, iperalimentazione associata a disturbi psicologici, perdita psicogena dell’appetito);
  • disturbi del sonno (insonnia, aumento del sonno, incubi notturni);
  • disturbi della personalità e del comportamento;
  • disturbi del controllo degli impulsi (gioco d’azzardo patologico, cleptomania ecc.);
  • psicosi schizofrenica e psicosi affettiva;

Prestazioni di psichiatria erogate

Primo colloquio clinico
Visita psichiatrica

Chiudi il menu